HOME PAGE

ESPERIENZE IN CASCINE E DEVADATTA DEI RICOSTRUTTORI

Lg Share It

 

I Ricostruttori nella Preghiera hanno come obbiettivo fondamentale quello di diffondere la pratica della meditazione attraverso un metodo cristiano profondamente radicato nella tradizione biblica: l'esicasmo.

Soltanto dalla preghiera sono nate le energie e la volontà che hanno reso possibile l'opera del gruppo, la sua crescita tumultuosa da cenacolo di pochi amici ad organizzazione ormai estesa a quasi tutta l'Italia ed oltre. E' nel raccoglimento interiore che la Provvidenza dà i suoi lumi e le sue forze a chi ha l'umiltà di abbandonarsi. Poi, fuori, nel mondo le cose cominciano a muoversi e lentamente maturano.

Ma i frutti non sono soltanto esteriori: restituire al mondo luoghi di preghiera abbandonati, aprire studi medici per curare chi soffre, dare agli increduli uno spiraglio di fede è anche, per chi si impegna a farlo, un modo per ricostruire se stesso.

La costruzione del tempio esteriore è figura della costruzione del tempio interiore e la storia della salvezza individuale si sviluppa attraverso i poli dell'azione e della preghiera.

Il viaggio parte dalla meditazione, si dispiega nell'azione e ritorna alla meditazione per poi di nuovo partire sotto la guida paziente del Maestro e con la protezione dei Santi.

L'educazione dell'uomo nella sua pienezza, e quindi una vera educazione alla spiritualità, è l'obiettivo principale dei Ricostruttori nella preghiera e per raggiungere questo scopo sono molteplici le iniziative che possono essere divise approssimativamente in sei gruppi:


- conferenze a carattere storico, spirituale, medico-terapeutico...
- corsi di musica, danze, teatro, espressione corporea, danzaterapia...
- attività artistiche come scultura su legno e pietra, mosaico, vetrate cattedrale...

Attivita
- educazione alla cura del corpo considerato come "Tempio dello Spirito" (1Cor 6,19), tramite alcuni volontari qualificati che tengono corsi di yoga, respirazione, riflessologia plantare, rilassamento, erboristeria...
- educazione alle attività artigianali e alla manualità con corsi di falegnameria, restauro del legno, liuteria, intreccio di cesti, lavorazione del ferro battuto...

Scultura Ricostruttori
- educazione ad un rapporto più profondo con la natura tramite escursioni, riconoscimento delle specie vegetali spontanee commestibili e terapeutiche, riconoscimento delle specie animali locali e loro abitudini, pratica di orticoltura biologica...
Tutte queste attività, toccando attraverso vari aspetti i temi della vita di preghiera, sono preparatorie al corso di meditazione profonda in cui si viene introdotti alla pratica dell'esicasmo.
Per poter attuare in concreto tutte queste attività è stato necessario trovare locali adatti.
Sin dai primi tempi si sono adattate case o cascine diroccate, in disuso, spesso in condizioni disastrose, e sono state ricostruite con le sole forze dei volontari.
Per i Ricostruttori la ristrutturazione di questi luoghi si accompagna alla ricostruzione spirituale: restituire al mondo luoghi abbandonati, offrire agli scettici uno stimolo per leggere i misteri della vita con sguardo nuovo, è anche, per chi si impegna a fare tutto questo, un modo per ricostruire se stesso.

Informazioni aggiuntive